top of page

Switch Off PSTN 2025 – Quali opportunità stanno sorgendo?

La rete PSTN (Public Switched Telephone Network) consente la telefonia fissa tradizionale su linee telefoniche in rame mediante segnalazione analogica. Oltre ai servizi vocali tradizionali, molti servizi specializzati che utilizzano la rete PSTN dovranno passare a soluzioni digitali prima dello spegnimento della PSTN/ISDN di dicembre 2025 e delle scadenze "Stop-Sell" di settembre 2023. Si stima che milioni di imprese italiane saranno interessate, creando un'ondata di opportunità con il passaggio completamente al digitale. Questo blog evidenzierà le diverse opportunità che sono emerse, come le diverse soluzioni digitali si confrontano e come i problemi di connettività noti possono essere risolti con nuovi progressi.

Molte aziende ritengono che la decisione sia strettamente tra il passaggio a Hosted Voice (VoIP) o mobile, tuttavia, non è solo una questione di quale soluzione scegliere, ma di trovare la corrispondenza corretta con il modo in cui opera un'azienda. Per le aziende più grandi, il VoIP potrebbe essere considerato una soluzione più pratica, che consente di integrare più dispositivi, sia fissi che mobili e, ridurre i tempi di inattività causati da riparazioni o problemi con i cavi di rame. Molti, tuttavia, sono preoccupati per il costo complessivo, la sicurezza, l'affidabilità e la QoS di una soluzione VoIP rispetto ai benefici percepiti. Per molte aziende un investimento così pesante potrebbe non essere necessario.

Il passaggio al mobile negli ultimi anni ha visto i "Mobilepreneurs" in aumento, con migliaia di nuove aziende basate su smartphone previste nei prossimi anni, secondo le stime. Con le microimprese che costituiscono il 96% di tutte le imprese italiane, l'aumento della dipendenza dai servizi mobili voce e dati potrebbe ridurre ulteriormente il costo delle tariffe poiché il mobile diventa un'opzione più diffusa per le piccole imprese in tutto il paese. Con l'aggiunta di applicazioni mobili che imitano le funzionalità PBX tradizionali, le aziende di tutte le dimensioni potrebbero vedere un rapporto costi-benefici nel passaggio a una strategia di comunicazione "solo mobile".

Con questi cambiamenti fondamentali, quali opportunità si presentano? Il VoIP è ancora una scelta per le soluzioni in cui è necessaria la voce, come ascensori e sistemi di porte, tuttavia, ci sono opportunità chiave nei servizi specializzati, utilizzando invece la connettività dati mobile 4G / 5G. I servizi primari in esecuzione su ADSL possono essere sostituiti con una connessione dati più forte. L'arredo urbano, come i semafori, causa stress, tempo e richiede costi elevati quando si scavano strade per la fibra. Invece, c'è un'enorme opportunità di passare alla connettività dati mobile M2M IoT attraverso SIM multi-rete al posto del vecchio L2TP per eliminare costi, tempi, lavori stradali e interruzioni inutili. Gli esempi sono già disponibili, con le aziende che utilizzano dati mobili intelligenti per supportare i principali enti pubblici governativi a spostare gli endpoint dell'arredo urbano lontano dalla PSTN e a monetizzarli, spesso ricevendo milioni di entrate. Il settore dei sistemi di sicurezza è fiorente con nuove opportunità in attesa di cambiamento, è in gran parte costituito da dispositivi IoT che si basano sulla PSTN e vale da solo miliardi di euro. L'utilizzo dei dati mobili IoT M2M può non solo aiutare la transizione, ma fornire migliori vantaggi e controllo per le aziende in tutto il paese, offrendo al contempo maggiori opportunità finanziarie per i fornitori. L'edilizia, la sanità e persino il settore degli allarmi hanno tutti bisogno di nuove connessioni a causa dello spegnimento e sono alcuni dei più grandi settori in tutta Italia, con milioni di allarmi da soli in attesa di essere migrati dalla PSTN. Il vantaggio del mobile significa che i clienti possono essere connessi immediatamente, evitando ritardi nell'installazione della fibra e prevenendo l'ansia dello spegnimento del 2025 e della scadenza "stop-sell" del 2023 che incombe su di noi.

Con l'accesso a più reti mobili, le SIM IoT M2M possono dare priorità al segnale più forte durante le interruzioni della rete e possono passare automaticamente, evitando problemi di manutenzione o perdita di connessione. Nonostante il 95% dell’Italia abbia accesso alla banda larga in fibra, non è sempre la soluzione giusta, soprattutto per le aziende che hanno bisogno di collegare subito i siti o per coloro che vogliono evitare lunghi impegni contrattuali. I problemi legacy relativi alla potenza del segnale e alla QoS in località remote sono stati risolti, poiché le SIM IoT M2M multi-rete si connetteranno al segnale più forte disponibile e saranno indipendenti dalla rete. Ciò significa che se si verifica un problema di rete cellulare, si passerà automaticamente alla successiva rete alternativa più forte. Le preoccupazioni sui limiti dei dati e la quantità di controllo sull'utilizzo dei dati possono essere superate, il livello di personalizzazione e gli strumenti di gestione disponibili con le SIM IoT M2M lasceranno alle aziende e ai fornitori più controllo e flessibilità di prima.

Per concludere, non è una questione di quale soluzione VoIP (Hosted Voice) o Mobile abbia un aspetto migliore o più conveniente, ma di come la soluzione si abbinerà alle operazioni di un'azienda e quali vantaggi porterà. Le grandi opportunità offerte dallo switch-off, non solo per le soluzioni vocali ma per tutti gli altri servizi specialistici, offrono grandi opportunità finanziarie e vantaggi che aspettano di essere colti. La connettività mobile IoT M2M è un'enorme opportunità per il canale. Chiama Snap Phone e scopri nuove soluzioni per aumentare i tuoi ricavi IoT M2M. Inizia a essere coinvolto oggi.


26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page