top of page

GUIDA AI TERMINI E ALLE DEFINIZIONI ESSENZIALI M2M e IoT

M2M / IoT è il tema caldo del settore, ma coinvolge molti acronimi e abbreviazioni, rendendone difficile la comprensione. Questo blog vuole rappresentare una guida all’esplorazione di alcuni dei termini chiave essenziali e delle definizioni relative a M2M e IoT.

Cos'è l'IoT?

L'Internet of Things (IoT) comporta il trasferimento di dati su una rete senza l'intervento umano o l'utilizzo di dati personali.

La definizione ufficiale descrive l'IoT come la rete di oggetti fisici incorporati con sensori, software e altre tecnologie allo scopo di connettere e scambiare dati con altri dispositivi e sistemi su Internet.

Le connessioni IoT utilizzano in genere volumi di dati inferiori a 1 GB. Spesso è richiesta una configurazione più tecnica come IP fisso e / o APN privati e VPN per comunicazioni e controllo sicuri dei dispositivi. La connettività può essere limitata a una rete privata oppure l'accesso a Internet è aperto.

I dispositivi dei casi d'uso includono contatori, chioschi, segnaletica digitale, connettività taxi, chioschi aeroportuali, contatori elettrici, TVCC mobili, dispositivi di localizzazione, turbine eoliche e altri dispositivi connessi al loT.

Cos'è M2M?

M2M – Machine to Machine è la comunicazione diretta tra dispositivi che utilizzano qualsiasi tipo di canale di comunicazione senza intervento manuale da parte dell'uomo.

M2M è costituito da soluzioni di connettività dati che spesso non richiedono un IP fisso, ma utilizza un APN generico per l'accesso a Internet aperto. In genere, M2M utilizza grandi volumi di dati, da 1 GB al mese a 10 TB su una singola SIM.

La gamma di applicazioni includerebbe l'uso in router a banda larga mobile, router Mi-Fi, dispositivi di collegamento SIM Peplink e telecamere di trasmissione mobili. I casi d'uso includono la connettività istantanea del sito, la contingenza della banda larga, la connettività di trasmissione mobile e la banda larga mobile wireless per il settore marittimo/dei trasporti.

Cos'è un indirizzo IP?

Gli indirizzi IP sono l'identità univoca di un dispositivo su una rete, che consente a un dispositivo di accedere alle risorse di rete e, a sua volta, consente ad altri dispositivi di accedere al dispositivo. Un indirizzo IP svolge due funzioni principali, l'identificazione dell'interfaccia di rete e l'indirizzamento della posizione. IP sta per Internet Protocol, pensalo come il numero di telefono di un dispositivo. Ne hai bisogno sia per effettuare chiamate che per riceverle, proprio come hai bisogno di un IP per condividere file con un altro utente, navigare in Internet o effettuare una videochiamata. Un esempio di indirizzo IP IPv4 è 192.0.1.1

Che cos'è un indirizzo IP dinamico?

Gli indirizzi IP dinamici vengono assegnati automaticamente in base alle impostazioni preconfigurate nella rete e ai server DHCP dedicati (protocolli di configurazione host dinamico), che gestiscono un pool di indirizzi IP disponibili per l'uso. Gli indirizzi IP dinamici non sono fissati a un dispositivo e possono cambiare.

Che cos'è un indirizzo IP statico?

Gli IP statici sono fissi - Non cambiano.

Cos'è un indirizzo IP fisso?

Gli indirizzi IP fissi rimangono statici e non cambiano nel tempo. Il loro utilizzo consente di aprire una comunicazione bidirezionale tra il dispositivo IoT e i server dell'organizzazione del cliente.

Che cos'è un indirizzo IP fisso pubblico?

L'indirizzo IP fisso pubblico fornisce un indirizzo IP statico e uno pubblico. È unico su scala globale e consente connessioni a un dispositivo IoT da qualsiasi altro host connesso a Internet. In questo caso, viene utilizzato un APN pubblico standard.

Cos'è un indirizzo IP fisso privato?

Private Fixed IP fornisce un indirizzo IP statico e uno privato. Tale indirizzo è valido solo all'interno della rete di una particolare organizzazione del cliente (che è un esempio di rete privata). In questo caso, è necessario utilizzare un APN privato definito dal cliente.

Cos'è un APN?

APN – Access Point Name è il nome di un gateway e punto di ingresso su Internet (rete IP) da una rete mobile.

APN pubblico – (APN di rete predefinito)

APN privato – (APN aziendale) viene utilizzato per accedere a una rete specifica. Il traffico fluisce in modo sicuro e diretto dal dispositivo IoT attraverso la rete mobile alla rete privata del cliente, dove termina. Questo traffico non viaggia attraverso l'Internet aperto.

Cos'è una VPN?

VPN – Virtual Private Network è un livello di sicurezza per l'accesso a Internet da un dispositivo IoT. Consente allo scambio di dati di rimanere riservato tramite meccanismi di crittografia e decrittografia. È fondamentale quando un dispositivo rimane connesso a Internet tramite una rete pubblica, incluso l'APN pubblico.

Cos'è LAN?

LAN – Local Area Network è una rete di computer o dispositivi che condividono linee di comunicazione comuni o collegamenti wireless a un server in un'area limitata, ad esempio una residenza o un campus universitario. I computer e i dispositivi mobili utilizzano una connessione LAN per condividere risorse, ad esempio una stampante o un archivio di rete.

Che cos'è la WAN?

WAN – Wide Area Network è una rete a banda larga che fornisce comunicazioni su una vasta area geografica. Richiede un'elevata larghezza di banda e bassa latenza. Una rete di distributori automatici bancari o una rete aziendale con diversi uffici tutti geograficamente distanti, sarebbe un esempio di WAN.

Cos'è l'API?

API – Application Programming Interface è l'interfaccia tecnica che consente a diverse applicazioni di lavorare tra loro. Le API migliorano le esperienze degli utenti promuovendo le connessioni tra le tecnologie.

Cos'è LPWAN?

LPWAN – Low-Power Wide-Area Networks consente un basso consumo energetico e connettività wireless a lungo raggio. Collega dispositivi a bassa larghezza di banda con basse velocità in bit su lunghe distanze, consentendo ai dispositivi IoT di funzionare in modo affidabile fino a 10 anni con una singola carica della batteria.

Cos'è l'Edge Computing?

L'Edge Computing migliora i tempi di risposta e consente di risparmiare larghezza di banda grazie all'elaborazione computazionale dei dati dei sensori, avvicinandoli al bordo logico della rete e alle singole fonti di dati. Invece di inviare dati ai data center cloud, l'edge computing garantisce l'elaborazione in tempo reale senza latenza.



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Komentáře


bottom of page